Home > Vizio del gioco come uscirne

Vizio del gioco come uscirne

Vizio del gioco come uscirne

Ovunque andiamo, bar, tabacchi, supermercati, siamo circondati da messaggi pubblicitari riguardanti il gioco. E il battere continuo di un tasto premuto da qualcuno che anche in questo caso cerca di guadagnare grandi quantità di monetine, come promesso da quella macchinetta? E nemmeno a casa possiamo essere al sicuro da questi scenari. Un assurdo paradosso che lo Stato Italiano possa concedere queste visioni in tv dato il grandissimo rischio che si corre. Ma partiamo dalle sue origini e dai suoi significati.

Il gioco infatti è una vera e propria forma di cultura. Il gioco sarebbe per Freud una trasformazione simbolica del vizio masturbatorio infantile. Questi sentimenti, rivolti ai genitori, sono insopportabili alla coscienza del bambino stesso e quindi li rivolge a se stesso, e in tal modo la colpa e la punizione, vengono trasformate in piacere. È continuando a giocare, fino a perdere, che la persona potrà trarre la propria autopunizione. Inoltre per i comportamentisti i momenti di rinforzo più intensi, si troverebbero tra il momento della puntata ed il risultato della scommessa. Patologici quei soggetti che perdono il controllo sul gioco, non giocano più per il piacere che da questo deriva, e nonostante mostrino senso della realtà e una completa consapevolezza che il gioco li compromette o li distrugge, non riescono a smettere.

Giocatori non problematici che usano il gioco nel suo aspetto più sociale e di svago. Tra le variabili che concorrono a determinare la patologia troviamo:. Variabili sociodemografiche e genetiche. Per esempio il sesso maschile sembrerebbe essere maggiormente esposto a questo rischio. Allo stesso modo, avere un familiare affetto dalla stessa dipendenza. Tali recettori hanno un ruolo essenziale nella motivazione, nel piacere, memoria, controllo del movimento e apprendimento. Una caratteristica importante sembrerebbe essere la sensation seeking ricerca di emozioni , cioè la tendenza a ricercare il rischio e le esperienze eccitanti. Come un paracadutista troverebbe questa emozione lanciandosi da un aereo, allo stesso modo un giocatore prova forti emozioni nel rischiare di perdere, nonostante il suo desiderio sia quello di vincere.

La prima, detta anche fallacia di Montecarlo. La vostra è una malattia subdola, silenziosa, che porta solo a solitudine, imbruttimento e desolazione, oltre a tutti i danni economici che ne derivano. Ma la notizia è che potete uscirne curandovi!!! Come già scritto esiste un numero verde al quale vi risponderanno degli specialisti ed è gratuito, ci sono i servizi gratuiti delle ASL, ed esistono i gruppi di giocatori anonimi. Basta lamentarvi, basta sentirvi falliti, basta lasciar aperto lo spiraglio della prossima giocata!!!! Io leggo i vostri messaggi disperati, ma usate tutta questa paura e disperazione per uscirne!!!

Contattate qualcuno di esperto, è il solo modo. Rendetevi conto che avete toccando il fondo, ed è ora di iniziare a risalire. Qualcuno ha chiesto aiuto, e questo è il primo che ricevete: Non vergognatevi, la vostra è una malattia, troverete comprensione ed aiuto. Scusate se il messaggio e troppo lungo ma dovevo sfogarmi. Mi sento distrutto. Sono un fallito. Non ho piu fiducia in me. Ciao a tutti ragazzi. Io mi rendo disponibile ad ascoltarti, non è problema. Ci tengo a precisare che io non sono una specialista, né medico, né psicologa, ho un altro tipo di professione che non ha niente a che fare con questo tipo di cose; sono solo una persona che non gioca, ma vive di riflesso il vostro dramma.

Consiglio anche a te di prendere contatto con il numero verde di gioca responsabile, dove ti ascolteranno delle persone capaci, e di andare alla asl della tua città. Di dove sei? Comunque non darti per vinto e intraprendi la strada della guarigione facendo almeno una delle cose che ti ho consigliato; nel frattempo come sopra scritto se vuoi lasciarmi un tuo contatto sono disponibile ad ascoltarti. Buona giornata e FORZA, fai il primo passo, poi impegnati e tutto verrà da sé…se sei pronto al cambiamento aiutati, e non solo con questo forum.

Ciao l. Ho appena lasciato ora altri e passa euro a quelle stupide macchinette!!! Vorrei uscirne.. Morosa famiglia amici spariscono. Grandissimo Nello!! Sei veramente bravo ad autocontrollarti!!! La soluzione della telefonata anonima é buona,quindi ritenta per piacere,fallo per te, dammi ascolto,sfrutta il momento! Un abbraccio. Ciao il li. Ciao e grazie di nuovo. Ho scritto anche ieri, ma il messaggio non è stato pubblicato. Adesso che hai trovato la voglia di smettere e sei pronto al cambiamento, non perdere tempo, non rimanere in attesa, ma agisci.

Se ti va, lasciami un recapito privato, magari ti posso chiamare per solidarietà e per un ascolto: Ho una mia vita ed una famiglia, e non sono in cerca di storie o avventure. Ti offro solo un orecchio per ascoltare se puoi averne bisogno. Ciao Nello. Non cedere e non buttarti giù; chiameranno sicuro, in caso riprova tu, oppure vai dritto alla asl. Ciao a presto. Ciao Nello!! Che piacere leggere quello che hai scritto!! Hai fatto benissimo a parlare con tuo fratello, ed hai fatto ultrabene a chiamare gli esperti del sito.

Spero che siano riusciti a darti un appuntamento in fretta…nel frattempo non dimenticare che ci sono anche le usl dove poter andare di persona. Sono veramente fiera di te, anche se non ti conosco.. Buon fine settimana ragazzi!! Ciao a tutti avevo scritto diversi commenti ma non sono stati publicati bboooo. Ciao il li,ho già chiamato e aspetto un loro appuntamento. Ma questo non vuol dire mollare anzi più tenace di prima. Ciao ill ti ringrazio per quello che ai scritto e ti dico già da subito mi sono registrato al sito di gioca responsabile. Ora devo andare dopo scriviamo un po grazie di cuore. Ciao illi scusa il ritardo nella risposta. Ciao e a sentirci presto. Sono Illi, non sono una giocatrice, ma sono figlia di un giocatore, che credo abbia ripreso a giocare.

Tu, come tutti gli altri che scrivete, il passo più importante lo avete fatto: Tralasciando comunque i miei problemi, ti consiglio una cosa: Chiama, non affrontare la cosa da solo, perché non ti basterà un sito internet; hai bisogno di aiuto, la tua è una malattia che ha radici profonde, devi chiedere aiuto a persone competenti. Sono certa che chiamerai, se vuoi smettere questa è la strada…è lo stesso consiglio che darei a mio padre, con il cuore in mano, quindi sono certa che tu lo prenderai come buono. In più rivolgiti alla tua asl territoriale, trovi tutti i riferimenti su internet, oppure quella della città vicino alla tua, per maggiore privacy.

Ma ti esorto ancora a chiamare qualcuno che ne capisca: Ciao Tony Ciao toni E ciao romeo. Buonasera a tutti. Avrei bisogno di condividere il mio problema con qualcuno che capisca,e non giudichi. E un po di anni che gioco quasi assiduamente,cifre importanti ,ora bastaaaaaa non ne posso più. Ciao Marco, mi dispiace molto per la tua sofferenza. Il primo passo lo hai fatto: Adesso che hai la voglia di cambiare devi solo continuare, ma non da solo. Rivolgiti alla tua azienda sanitaria o in quella della città vicina alla tua; ci saranno persone che ti possono aiutare ed il servizio è gratuito.

Non ti preoccupare, non è vero che non sei buono; ognuno di noi è buono in qualche cosa, ognuno di noi ha problemi, ognuno di noi ha la forza per rialzarsi. Tu hai fatto il primo grande passo, continua, e ti scoprirai un ragazzo forte, con la mente lucida e che impiegherà le sue energie per qualcosa di costruttivo, per conquistare quel futuro che vuoi. Abbi fiducia in te stesso, lotta e costruisciti quella vita che sogni!!

In bocca al lupo, e mi raccomando rivolgiti a qualcuno!! Buonasera a tutti… Sono un ragazzo di 25 anni e vorrei raccontare brevemente la mia storia. Ma la cosa che mi stà davvero male e che mi viene da piangere è che io ho letto un sacco di post e forum e ci sono un sacco di persone che come me stanno soffrendo… Vorrei tanto un amico a cui confidarmi del mio problema ma non ho nessuno e gli unici che secondo me mi possono dare aiuto siete soltanto voi…… Io vorrei rincominciare tutto da capo…. Voglio rincominciare da ZERO! Scrivo perchè voglio dire basta alle scommesse. Ragazzi scrivo di nuovo perché leggo e rileggo le vostre storie, e le cose che dite sono tutte simili.

Purtroppo o per fortuna, dipende da come la vogliamo vedere, il vostro vizio è una malattia, che influisce sul sistema logico di ragionamento del cervello. Il tipico ragionamento che fate è che siccome avete avuto una serie di manch sfortunate la prossima sarà sicuramente quella giusta.. In più ragazzi, proprio con i giochi informatizzati non governati solo ed esclusivamente dal caso, ma come pensate di poter vincere o controllare le perdite o governare il processo? E vedrete quante più energie avrete a disposizione con la mente libera, energie che vi serviranno a risollevarvi!!!

Sono la figlia di un giocatore. Negli ultimi anni il lavoro non va, si è venduto il vendibile, ha chiesto prestiti alle rispettive famiglie, continua a lavorare, incassa e non incassa fatture, ma non si rialza. In più, avendo saputo che in passato è stato giocatore, sapendo che ha ripreso il gioco delle carte, sapendo che ogni tanto gioca al 10 e lotto, che gioca al superenalotto, etc etc, essendo stato beccato alle macchinette dl bar, credo fermamente che i soldi li abbia persi anche al gioco.

Vi chiedo: Voi che giocate, vi fa differenza a cosa giocate? Come posso metterlo alle strette e farmi dire la verità? Ovviamente non ammette nulla, sono stata molto diretta, ma lui non mi mostra le carte che giustificano le sua tesi, e quindi non gli credo. Che parole posso usare per scuoterlo? Di cosa avete bisogno voi per ammettere la vostra malattia? Nonostante tutto per me resterà il padre migliore del mondo, e questo già lo sa, glielo ho già detto e dimostrato. Grazie a tutti. Ciao Luisa, come ti capisco! Ti racconto un episodio: Mi sono detta: Beh, da sua madre è arrivato dopo 3 ore, giustificando la fila dal parrucchiere.

Invece dopo il parrucchiere si è prelevato e giocato euro. Il giorno dopo ha confessato…ed ha avuto il coraggio di dire che ha saputo fermarsi…. Ciao a tutti, sono la moglie di un giocatore patologico. Circa un anno fa ho scoperto che mio marito giocava, purtroppo ha azzerato il mio e il suo conto in banca. Sinceramente sto pensando di separarmi, non voglio più essere presa in giro e i miei bimbi ed io abbiamo diritto ad un futuro!

Ciao piui ti ringrazio che ti dispiace tu di sicuro hai ragione io da giocatore ti posso dire che una persona ma parlo in generale non puo cambiare si puo sfacettare un po ma rimane quella che e. Ciao Tony…mi spiace per quello che scrivi, ma come Carlo so benissimo che un giocatore compulsivo in casa è davvero un problema…. Mio marito è da almeno 10 anni che è in questo giro…ha già fatto prima 2 anni e ora 1 anno di terapia….

Lui come ho scritto qualche mese fa mi ha chiesto la separazione perché non sopportava che io gli continuassi a rivangare episodi del passato… in realtà, se lui ha giocato settimana scorsa considera passato anche quello…. Ora invece vuole rientrare in casa, e vorrebbe farlo senza dimostrare di essere cambiato…lui dice: Mio padre in anni ha giocato qualcosa come 50 mila euro e puntualmente anche se di meno sono convinto che gioca ancora perché è un drogato dice che non gioca ma lo trovo sempre con tanti spicci in tasca.

Da quando ho 15 che nn sto tranquillo. La verità che voi giocatori non pensate a chi vi sta attorno ma solo a voi stessi. Kl purtroppo negli anni ho maturato un sentimento di odio perchperché ho sofferto molto,anzi i miei familiari hanno sofferto molto, spero solo un giorno di ripagargli tutta questa sofferenza. Erika perdonami…. Mi sembra di leggere mio marito…. Perché voi giocatori non sapete prendere coscienza di questa cosa??

Perché date sempre la colpa alle persone a cui avete rovinato la vita? Sai, io ho la tua età e mi sono rovinata gli anni migliori per colpa sua…. Salve a tutti.. Ho 37 anni, ho buttato al vento 8 anni di convivenza e ho rischiato di perdere i miei migliori amici.. Spero di sbagliarmi,ma quando finisci dentro queste situazione non ne vieni piu a capo.

Ora vivo sommerso dai debiti e lavoro solo per ripagare i creditori. Antonio, ma cosa stai dicendo??? Secondo te basta uscire senza soldi per non giocare??? Esistono anche i finanziamenti che ti fanno finanziarie, poste, banche…. Beato te…. Ciao a tutti i lettori del sito. Ciao a tutti i disperati come me.

Bisogna convincersi che purtroppo i soldi persi non si recuperano più, occorre dimenticarli pochi o tanti che siano e da li eliminari i sensi di colpa. Ciao ragazzi sono andrea ho 38 anni e ho letto tutti i vostri commenti io purtroppo ho il vizio del gioco da molti hanni e ne vorrei uscire ci provo sempre ma non ci riesco e penso sempre a tutti i soldi buttate nelle macchinette di merda io non dico di recuperare voglio solo smettere il gioco e la rovina della gente ciao a tutti notte. Ciao a tutti Leggo chiaramente che purtroppo che il gioco in generale sopratutto le famigerate VLT sono un vero e proprio dramma sociale.

Chi vi scrive è un giocatore patologico compulsivo che ormai non sa più cosa fare!!! Ho 35 anni e gioco da quando ne ho 14!!! Se prima mi fermavo quando non avevo più liquidità adesso continuo… Prendo soldi che non sono miei e devo inventare miracoli per recuperarli!!! Fino ad oggi ho sempre pagato tutto aiutato anche da qualche amico che ovviamente è presente in quanto giocatore patologico forse non grave come me ma quasi…. Ma la situazione sta peggiorando sempre più! Più perdo… Più gioco! Anche chi ha fatto le terapie… Con farmaci e gruppi non ha risolto il problema… Io non so più che pensare e cosa fare… Se qualcuno ha un idea mi aiuti!

Confido in voi della rete per qualche consiglio!!! Tutto è ben accetto! Ciao a tutti, per un puro caso sono capitato in questo forum e nel mio piccolo vorrei dare un contributo. Purtroppo succede che per mancanza di redditività o per altre problematiche, non riusciamo a risolvere i loro problemi economici, ma cerchiamo sempre di aiutarli sul piano psicologico e riportando le voci dei ns. Cerchiamo di far splendere il sole anche alle persone che per i motivi sopra detti, vedono tutte le giornate grigie.

Vorrei avere un altro carattere vorrei essere diverso da quello che sono…tutte le volte che pensiamo questo finiamo di vivere, ci autocondanniamo, ci chiudiamo in uno spazio! E il saggio rispose i segreti della vita sono due: Che sono tutte sciocchezze figliolo… Un abbraccio ragazzi. La cosa più brutta di un giocatore e cercare sempre di recuperare soldi persi ma anche se un giorno recuperi il giorno dopo ne giochi e quindi sei sempre in perdita. Ciao ha tutto sono una bella ragazza di 33 anni dove ultimamente non so come mi sono ritrovata a giocare tutti i miei soldi al bingo … Stanca e stufa della solite cose..

Per noia mi sono trovata travolta e dipende da questo gioco.. Avevo dei risparmi.. Messi via con anni di lavoro e nel giro di tre mesi li ho giocati tutti e parlo di una alta cifra.. Molto alta e continuavo a giocare per cercare di recuperare.. La mia famiglia e il mio fidanzato non lo immagino neanche.. Mi sono giocata tutto.. Dico tutto anche il mio TFR la ho fatto due prestiti mi sono Giocata la bellezza di La disperazione e le bugie che racconto A tutti mi mettono un ansia..

E continuo a chiedere soldi imprestito per cercare di recuperare i miei soldi.. Avevo tutto!!! Ho perso tutto.. L ansia mi logora e non mangio più.. Non dormo.. Non mi do pace.. Ho bisogno di aiuto.. Non so più cosa fare.. Ciao ragazzi…è qualche giorno che non scrivo…è stato un periodo no: Ciao nello ho 32 anni. Troppo stress ultimamente. Ciao nello. Salve a tutti purtroppo ho mio uomo ha il vizio di giocare schedine Di continuo nn vuole venire a fare sedute di psicoterapia. Nello…credo che la sua decisione non ha nulla a che vedere con il fatto di proteggermi…. Alex, ti do ragione…. Grazie nello. Mi sono ripreso la mia vita in mano e sto meglio che mai. Anche io che ho 23 anni appena fatti ho provato ad andare da una specialista ma non è servito.

Comunque Mi dico sempre: Ormai è da 5 anni che mi gioco tutto. Non oso immaginare il mio futuro. Adesso basta basta basta basta. Non voglio dare contro a nessuno. Salve a tutti. Romeo…tu parli di andare a vivere con la tua ragazza, di costruire una famiglia…ma lei è a conoscenza del tuo problema? Sa a che cosa va incontro? Anche se avevo possibilità di giocare ancora. Ciao Tony 39 continuo ancora…. Ciao Tony 39,forse hai ragione.

Spero che stavolta funzioni. Questa malattia é uno schifo… io é da quando ho 17 anni che ci sono dentro…. E intanto la mia vita mi sta passando davanti e io mi sento un fallito e non smetto. Sabato comunque provo ad iniziare un percorso con una psicologa-psichiatra specializzata in cognitivo-comportamentale…. Voglio provare ad uscire…. Sono stufo di indebitarmi con i miei amici..

Mi è venuta ieri la tentazione di provare ancora 20 euro ma ho resistito. Non voglio più fare figure di merda. Voglio riuscirci a tutti i costi. E il momento della rivincita. Mariagrazia, ti capisco…. Non concepisco che sia io a doverlo capire ed aiutarlo a guarire e non sia lui a cercare di farlo…. Salve sono anch io nella stessa situazione.

Non mi piace giocare e che spero sempre in qualche vincita per recuperare. Ma l unica cosa che devo recuperare sono io. Voglio farcela da solo. Un saluto a tutti quelli che come me sono dentro a questo tunel senza fine. Ciao a tutti, sono la moglie di un giocatore di slot…moglie ancora x poco, perché dopo anni di bugie e sofferenze ho detto BASTA. Sempre stessa cosa basta iniziare con un euro perche in testa ai il pensiero che e solo quello ma alla fine mi ritrovo che nn o piu un solo euro. Assurdo come ci si ritrova dentro ad un baratro dal quale si pensa di uscire sempre. Fortunatamente non ho fatto mancare nulla a nessuno e non ho accumulato debiti perché ho un lavoro ben retribuito, ma in questo momenti mi chiedo: Perché nella crisi attuale, lo stato lo sa molto bene che siamo dei coglioni!

Ciao,sono Dario ho 29 anni e sono di Milano. Nei primi mesi ero anche riuscito ad essere vincente o andavo a pari,lo vedevo come un passatempo. Dai 25 anni fino ai 27 ero diventato ossessionato dal gioco al punto di dovermi vendere la mia amata Mini Cooper per pagare i debiti. Al netto di tutto ho bruciato piu di 50 mila euro in 2 anni. Chiesi aiuto ad un professionista ed ora sono 2 anni che non gioco neanche alla tombolata di Natale. State attenti perchè il passo per diventare giocatori patologici è brevissimo. Io sono un giocatore di slot e gratta e vinci da qualche anno, mi definirei uno scommettitore moderato rispetto ad alcune situazioni che purtroppo ho letto, ma la mia paura è quella di peggiorare.

Spesso invento scuse ad amici e parenti per infilarmi in uno di quelle squallide sale e la sconfitta più grande non è perdere denaro ma tornare di nuovo il giorno successivo sperando di recuperarlo, oppure giocare facendo finta di niente come fosse un passatempo salutare. Il vero crimine poi, come avete già accennato, sono le nuove VLT, studiate appositamente per farci rovinare.

Io ho avuto la fortuna di conoscere un programmatore di quelle diavolerie e posso garantirvi che sono studiate da matematici ed esperti del sistema cognitivo umano per dare il massimo rendimento; ovvero la nostra completa distruzione. Continuo ad odiarmi ogni giorno di più ma solo dopo aver perso l ultimo euro guadagnato nella mia faticosa giornata lavorativa……. Ciao a ttt, sono figlia di un giocatore. Sono seriamente preoccupata per un uomo che mi ha cresciuta e che non riconosco più. Mi vergogno di lui sono persino arrivata ad informarmi per un eventuale disconoscimento del cognome, non mi fa più pena quando con gli occhi lucidi viene a chiedermi soldi per mangiare ed invece so bene che li deve buttare in quelle maledette macchinette.

Se un giorno dovessi avere un problema lui sarà la prima persona sulla quale non poter contare. Ho perso mia madre 15 anni fa per un tumore ma non passa giorno che non dica che se fosse sparito lui al posto di lei sarebbe stato meglio. Pensate ai vostri compagni e ai vostri figli prima di annullare completamente la visione della vita. Buongiorno a tutti.

Ho 33 anni e sono di Napoli,sono sposato da poco piu di un anno con una donna fantastica che amo piu della mia vita. Ho iniziato a giocare somme piu grandi e nn avendo la disponibilita ho iniziato ad indebitarmi,a sottrarli alla mia famiglia. Mia moglie e la sua famiglia mi hanno aiutato e sono riuscito ad uscirne pulito e a tenermi il lavoro. Ma tempo due mesi e ci sn ricascato trovandomi nella stessa situazione di prima e nella disperazione totale. Mi sento male e nn so come uscirne da qst situazione. Fermatevi finche siete in tempo,non rovinate la vostra vita!! Il gioco non ha mai arricchito nessuno!!!! Salve a tutti , mi Chiamo Alban , ho 23 anni , da 2 anni ho cominciato a giocare a slot machine.

Cioè volevo dirvi solo che da 2 anni ho speso tutti i miei risparmi e continuo a lasciare interi stipendi. Capisco che ho un problema e voglio risolverlo. Non mi sono preoccupato più di tanto , cioè avevo capito che avevo sbagliato. Da allora passo tutto il mese senza una lira in tasca , indebitandomi perché sono un coglione che appena prende lo stipendio va a giocare a macchinette. Società Italiana di Intervento sulle Patologie Compulsive: Inoltre è presente un servizio di Aiuto in Diretta e un forum online.

Basta un click per vivere la festa più spumeggiante dell'anno a suon di promozioni e grandi montepremi. StarCasino, piattaforma leader in Italia aut Per festeggiare al meglio il Natale NetBet ha pensato di sorprendere i suoi affezionati utenti con alcune imperdibili promozioni. Scarta gli incredibi Accendi la magia del Natale con Starvegas Casino e scopri il fantastico calendario natalizio che ti regala incredibili sorprese!

Starvegas si confer Chiedere aiuto a qualcuno non è mai un segno di debolezza, semmai lo è di grande forza. I quattro elementi principali che portano alla creazione di un ambiente poco sano: Esistono diverse strategie che possono aiutare a distrarsi dal gioco, come ad esempio: Comincia a cercarlo, a chiamarlo al telefono ma lui non risponde.

Disperata, alla fine prende il telefonino del figlio e chiama da quello. Lui risponde, ed è lo squillo della salvezza. Moglie e marito si ritrovano, si parlano. Lui nega e confessa al tempo stesso. Si sente scoperto ma non vuole ammettere la verità. Un richiamo patologico dato dal tintinnare delle monete, che ti inebriano quando vengono giù. Vinci e giochi quello che hai vinto.

Gioco d'azzardo: uscire dal vizio

Comprensione del problema del gioco e la dipendenza dal gioco Nonostante le evidenti difficoltà e la gravità del problema, uscirne è. Lo studio in questione ha evidenziato in modo inequivocabile come il problema della ludopatia stia. Auto-esclusione dalle sale gioco e un buon software di blocco come vorrei uscire dal tunnel del gioco ma non riesco perche sono pieno di. Dipendenza da gioco: consigli per uscire dal tunnel del gioco d'azzardo da gioco e la propensione all'indebitamento è molto forte, come lo è. Cosa è, come si manifesta e come cercare di uscire dal circolo vizioso della dipendenza dal Il gioco sarebbe per Freud una trasformazione simbolica del vizio. Richiesta: un mio familiare ha il vizio del gioco, come posso aiutarlo? per uscire fuori da questo vizio che sta imprigionando tante persone. Gioco d'azzardo. Il vizio del gioco d'azzardo: guida utile per conoscerlo e per sapere come smettere e come uscirne.

Toplists